0 0,00
  • Cart Empty

L’Italia, si sa, è terra di vini, se è vero che quasi ogni regione può vantare importanti produzioni locali e tipologie di vini stimati in tutto il mondo. In generale, però, la Sicilia è probabilmente una delle zone con la storia vinicola più antica e importante. Alcuni ritrovamenti vicino all’Etna, infatti, fanno pensare che delle viti autoctone fossero già diffuse nel cenozoico, anche se probabilmente si deve ai fenici la prima coltura su larga scala (almeno per i criteri dell’epoca).

Implementata durante le dominazioni dei greci, dei normanni e degli aragonesi, la viticoltura siciliana trovò lo slancio definitivo sul finire del ‘700, quando il Marsala cominciò a venir commercializzato all’estero dagli inglesi, come vedremo più avanti in questo articolo, e acquisire una dignità capace di farlo rivaleggiare coi pregiati vini della penisola iberica.

Al di là di questo, oggi i viticultori siciliani sfruttano il favorevole clima dell’isola per produrre alcuni dei più vecchi vini con denominazione di origine controllata, con punte d’eccellenza e di produzione molto importanti se si pensa che ad esempio nella provincia di Trapani, della quale avremo modo di parlare, si produce addirittura il 10% di tutto il vino italiano.

Showing all 7 results

SORT BY
Bianco-della-Tenuta-700×700.png

Tenuta La Favola, Vini

Bianco – Tenuta la Favola

fravolato-700×700.png

Tenuta La Favola, Vini

Fravolato – Tenuta la Favola

La-favola-700×700.png

Tenuta La Favola, Vini

La F’Avola – Tenuta la Favola

La-Favolosa-700×700.png

Tenuta La Favola, Vini

La Favolosa – Tenuta la Favola

Nerello-700×700.png
Rosso-della-Tenuta-700×700.png

Tenuta La Favola, Vini

Rosso – Tenuta la Favola

Synà-700×700.png

Tenuta La Favola, Vini

SYNÀ – Tenuta La Favola

Questo è un negozio di prova — nessun ordine sarà preso in considerazione. Ignora

X